Veduta del Monviso da San Vito di Revigliasco sui colli di Torino

Vittorio Amedeo e Angelo Cignaroli
(Torino, 1730-1800; Torino, 1767-1841/1842)
Veduta del Monviso da San Vito di Revigliasco sui colli di Torino, 1790 circa
Olio su tela, 70 x 88 cm.
Inedito.

VENDUTO


L’opera rappresenta una veduta del Monviso da San Vito di Revigliasco sui colli di Torino e appare animata da uno spirito elegante e poetico. Ispirata al vero, anche se con un’ottica da favola pastorale specifica dell’artista, fu in via di ipotesi commissionata da una famiglia che possedeva una «vigna» collinare per la villeggiatura. I personaggi in primo piano non appaiono infatti dipinti in modo casuale: l’elegante coppia con il bambino ha una matrice reale.
Evidente il rapporto stilistico con la serie delle cacce della sala degli scudieri di Stupinigi, commissionata ed eseguita… (vedere catalogo Giamblanco 2015)

[Arabella Cifani]


English version

VITTORIO AMEDEO E ANGELO CIGNAROLI
(Turin, 1730 – 1800; Turin, 1767 – 1841/1842)
View of Monviso from San Vito di Revigliasco on Turin hills, 1770-75
Oil on canvas, cm 70 x 88
Unpublished

SOLD

The painting, depicting a View of Monviso from San Vito di Revigliasco on Turin hills, is imbued with a similarly poetic and elegant spirit. Based on a real view, with a touch of bucolic fairytale typical of Cignaroli’s style, it was probably commissioned by a family who owned a resort “vigna” on the hills. In fact, the characters in the foreground are not randomly painted: the elegant couple with a child are actual portraits.
The canvas is stylistically very close to the Hunting scenes in Sala degli Scudieri in Stupinigi, painted… (see GALLERIA GIAMBLANCO DIPINTI ANTICHI Italian Paintings of the Seventeenth and Eighteenth Centuries, Allemandi, 2015)

[Arabella Cifani]


Per maggiori info inviaci una mail: galleria@giamblanco.com

Seguici su Facebook

« Indietro