Ritratto di dama raffigurata come Diana a riposo

Scheda articolo: 105509
CARLE DAUPHIN (Metz, 1625/1628 circa – Torino, 1678)
Autore: CARLE DAUPHIN (Metz, 1625/1628 circa – Torino, 167
Epoca: Seicento
CARLE DAUPHIN (Metz, 1625/1628 circa – Torino, 1678)
Ritratto di dama raffigurata come Diana a riposo (Francesca d’Orléans Duchessa di Savoia?)

VENDUTO


Carlo Emanuele II di Savoia il 4 marzo 1663 sposò, per procura, a Parigi con grandi festeggiamenti la giovanissima Francesca di Borbone d’Orléans (1648-1664), figlia del duca Gastone d’Orléans, fratello del re Luigi XIII di Francia. Il 23 marzo la sposa lasciò Parigi e si pose in viaggio per raggiungere con grandescorta il Piemonte. Carlo Emanuele II la raggiunse
in Savoia e il 14 maggio Francesca fece il suo ingresso ufficiale a Torino tra un tripudio di folla, lungo un percorso tracciato fra Porta Nuova e il Palazzo Reale. La vita torinese della principessa fu breve come quella di una rosa e funestata da morti di membri della famiglia reale, fra cui la suocera Cristina di Francia mancata il 27 dicembre dello stesso 1663. Francesca la seguì nella tomba poco dopo; morì, infatti, il 14 gennaio 1664 a soli sedici anni. Le leggende che fiorirono su questa gentile e sfortunata fanciulla sono molte: fu detta «Colombina d’amore» per via della sua grazia e del suo acerbo fascino e pare che il giovane duca l’abbia molto amata. Di Francesca restano nelle residenze sabaude e in Francia… (Vedere catalogo Giamblanco 2014)

Misure H x L x P
Altezza cm.: 146
Larghezza cm.: 152

« Indietro