Il ratto di Deianira (Ercole saetta il centauro Nesso)

Scheda articolo: 94466
FILIPPO LAURI (Roma, 1623-1694) LOUIS COUSIN, DETTO «LUIGI GENTILE» (Bruxelles, 1606-1667)
Autore: FILIPPO LAURI (Roma, 1623-1694) LOUIS COUSIN, DETTO «LUIGI GENTILE» (Bruxelles, 1606-1667)
Epoca: Seicento


FILIPPO LAURI (Roma, 1623-1694)
LOUISCOUSIN, DETTO «LUIGI GENTILE» (Bruxelles, 1606-1667)
Il ratto di Deianira (Ercole saetta il centauro Nesso)
Olio su tela, 51 x 71 cm.

VENDUTO

Questa sapida rappresentazione dell’episodio tratto dalle Metamorfosi (IX, 101-133), in cui si narra dell’uccisione di Nesso da parte di Ercole, in quanto durante il guado di un fiume il centauro aveva tentato di violentare la sua compagna Deianira, ci riporta direttamente a quelle interpretazioni arcadico-fiabesche di tanti simili soggetti mitologici, di cui Filippo Lauri fu senza dubbio il rappresentante pittorico più congeniale e richiesto nella seconda metà del XVII secolo, come ci testimonia un suo cospicuo specifico catalogo… (vedere catalogo)

(Giancarlo Sestieri)

Misure H x L x P
Altezza cm. : 51
Larghezza cm. : 71

« Indietro