Capriccio architettonico con rovine classiche

GIUSEPPE ANTONIO PIANCA (Agnona [Vercelli], 1703 – Milano, notizie fino al 1762)
Capriccio architettonico con rovine classiche, 1740 circa
Olio su tela, 118 x 149 cm.

Pubblicato a pagina 133 dal Prof. Filippo Maria Ferro “GIUSEPPE ANTONIO PIANCA” “I CARDINI” (collana di monografie complete) Edizioni dei Somcino dicembre 2013.

VENDUTO


Il dipinto rappresenta sulla sinistra un vasto scorcio paesaggistico con rovine e sculture classiche; al centro un torrente impetuoso e nello sfondo un villaggio in parte fortificato. Un cielo mosso e carico di nuvole completa la scena. Il quadro è pregevole opera di un illustre pittore italiano del Settecento: Giovanni Antonio Pianca.
Il Pianca, nato nel 1703, originario della Val Sesia, fu attivo a Milano e a Novara, ma visse anche a Genova ove la sua opera subì un forte influsso dal Magnasco… (Vedere catalogo Giamblanco)

(Arabella Cifani)

Misure H x L x P
Altezza cm.: 118
Larghezza cm.: 149

Per maggiori info inviaci una mail: galleria@giamblanco.com

Seguici su Facebook

« Indietro