Allegoria della pittura

Scheda articolo: 105495
BERNARDO STROZZI (Genova, 1581 – Venezia, 1644) Allegoria della Pittura, 1635 circa Olio su tela, 130 x 94 cm.
Autore: BERNARDO STROZZI (Genova, 1581 – Venezia, 1644)
Epoca: Seicento
COLLEZIONE PRIVATA

VENDUTO


L’«Allegoria della Pittura», conservata per diversi anni nella raccolta Zerbone di Genova, è riemersa dal mercato antiquario soltanto nel 1973, ma da quel momento è entrata a far parte integrante del catalogo di Bernardo Strozzi, uno degli artisti capitali del primo Seicento italiano. Strozzi compie la sua prima formazione nella bottega del pittore senese Pietro Sorri allo scadere del Cinquecento e inizia la sua attività a Genova. Dopo essere stato accolto nell’Ordine dei frati minori cappuccini nel 1598, tra il 1609 e il 1610 chiede ai superiori il permesso di esercitare appieno il proprio mestiere, per contribuire al sostentamento della madre e della sorella.
Nelle sue prime opere Bernardo guarda ai modelli del tardo manierismo proposti dal suo maestro toscano, ma anche dagli artisti lombardi come Cerano, Procaccini e Morazzone. A Genova può inoltre approfondire il suo studio su capolavori di Caravaggio e dei suoi seguaci, e degli autori della scuola fiamminga presenti nelle migliori collezioni della Superba, arricchendo notevolmente il suo lessico figurativo. Nel corso degli anni venti trova in Pieter Paul Rubens quella ricchezza di impasti cromatici, che diventerà un contrasse… (Vedi catalogo Giamblanco 2014)

Misure H x L x P
Altezza cm. : 130
Larghezza cm. : 94

« Indietro